La legge finanziaria 2010 (Legge n.191/2009), all’articolo 2, comma 11, ha reso a regime l’applicabilità dell’iva agevolata al 10% sulle prestazioni relative agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria svolti sugli immobili residenziali e per gli interventi di recupero edilizio, quali: restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione. L’applicazione dell’aliquota agevolata è relativa all’utilizzazione dei beni per la realizzazione delle opere agevolate, quali:

  • Costruzioni di prima casa non di lusso (4%)
  • Costruzioni rurali ad uso non abitativo (4%)
  • Interventi di restauro e risanamento conservativo (10)
  • Ristrutturazioni urbanistiche ed edilizie (ai sensi dell’art.31 legge 457/78 lettere c)d)e) (10%)
  • Opere di urbanizzazione primaria e secondaria (10%)

Nello specifico caso di Ristrutturazione, secondo l’art.31, legge 457/78, lettere a) e b), gli interventi sono assoggetti all’aliquota iva ridotta al 10% solo in presenza di mano d’opera.